Infest…ants

28 aprile 2013 (7)

Le ho trovate una notte a centinaia che vagavano. Non in una stanza a caso, ma nel mio regno. Sono arrivate dal nulla e hanno deciso di invadere proprio la mia cucina.

Abito in campagna, sono abituata alle formiche. Due o tre le ho sempre avute in giro per casa. Venivano dai balconi, anche se abitiamo al terzo piano. Abitavano nei vasi dei fiori e nelle cassette dell’orto sul balcone; entravano in casa, discrete e silenziose, e si portavano via le briciole dei biscotti che Bambino ama smangiucchiare in giro per casa. Operose, instancabili, fortissime. Adoro guardare le formiche in attività e in una occasione mi hanno quasi salvato la vita (storia lunga…). Sono il mio animale totem da quel giorno.

Quelle di quella notte in cucina non erano però formiche normali. Primo, erano una moltitudine di minuscoli imenotteri più grossi delle normali formiche viste finora; secondo, erano velocissime; terzo, erano resistenti a ogni trattamento naturale-biologico-ecologico-non-violento utilizzato per allontanarle; quarto, erano furbissime. In più di un caso si sono finte morte, facendosi trovare immobili, attorcigliate su se stesse, pronte a schizzare via ovunque al minimo tocco. Qualche giorno dopo le ho trovate ancora sul piano della cucina. Una decina. Non riuscivo a trovare il punto da cui erano arrivate. Mi sono dannata l’anima animalista per scacciarle. Poi, dopo averle scacciate, mi scappa l’occhio sullo sportello del mobiletto sotto il lavandino. E vedo. Vedo delle strane macchioline. Penso di avere allucinazioni. Mi avvicino e esterrefatta vedo due ordinate file di formiche per un totale di almeno 50 individui.

Tutte in fila. Una dietro all’altra. Ferme. Immobili. Che attendevano solo che io me ne andassi, per mandare un altro esercito sulla mia cucina.

Per ora posso solo dire di aver vinto una battaglia, ma non la guerra… perso.

Il mondo non sarà in mano agli insetti un giorno.

Lo è già oggi.

Annunci

6 risposte a “Infest…ants

  1. Per fortuna in casa mia entrano raramente. Alcune le posso tollerare ma una fila o due no 🙂
    Volevo invitarti a partecipare a un’iniziativa sulla sicurezza in auto ma non trovo la tua mail… Come ti posso contattare?

    • Sono mille milioni, non una fila… 😦
      Per l’iniziativa ti ho mandato una mail. Sappi che insegnante a maggio è poco affidabile per totale mancanza di tempo causa scuola che fagocita! 🙂

      • grazie, mail ricevuta e inviata risposta. In bocca al lupo per le formiche e per l’iniziativa non ti preoccupare: non c’è scadenza quindi puoi partecipare in giugno, luglio…

      • Ricevuto. Avevo già commentato su Appuntamenti CreAttivi ieri, in attesa della tua mail.In questi 2 giorni di relativa (moooolto relativa 🙂 !) calma mi metto d’impegno!
        Un abbraccio e grazie.

  2. Ahhhh! Sono tornate?! Tu per me sei un eroe, io avrei già usato qualsiasi prodotto super nocivo pur di eliminarle, lo so sono un essere umano ignobile ma le formiche intelligenti non le posso neppure immaginare vicine a me!
    Coraggio e buona guerra 🙂

    • Purtroppo, alla fine, ho usato anche il prodotto supernocivo (che Madre Natura possa perdonarmi), ma hanno vinto loro. Tornano. Aspettano un po’ di giorni, poi tornano.
      Temo che il vento di Fukushima sia arrivato anche da noi… Te lo dicevo nella mail: non sono normali. Sono mutanti! 🙂 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...